trattamento capelli con olio di tsubaki farmavit

L’olio di Tsubaki nella cura dei capelli

L’olio di Tsubaki, anche noto come olio di camelia o tsubaki-abura, si ottiene dalla pigiatura a freddo dei semi della pianta di Camelia Japonica; conosciuto in Giappone sin dall’antichità viene oggi utilizzato sempre più in ambito cosmetico per la cura dei capelli.

La leggenda dei fiori di Camelia

La leggenda narra che Susanowo, dio del vento, della pioggia e degli uragani, era costretto a vivere per punizione nel regno del leggendario serpente a otto teste che ogni anno esigeva il sacrificio della ragazza più bella del Giappone. Mentre nella valle un lungo corteo accompagnava alla morte la bellissima principessa «Campo di riso» il dio per sconfiggere il mostro scese nel regno dei morti ed in una fucina incantata forgiò, imprigionandovi un raggio di luce, una spada con la quale si recò all’ingresso della grotta del mostro. Quando il serpente uscì Susanowo lo affrontò in una tremenda e lunga lotta che alla fine lo vide vincitore; si avvicinò allora alla principessa «Campo di riso» per chiederla in sposa appoggiando la spada affilata e insanguinata sull’erba dalla quale uscì un grande arbusto dal lucido fogliame e dai bellissimi fiori bianchi chiazzati di porpora ai quali fu dato il nome “Tsubaki” o “rose del Giappone”, la cui caratteristica di non sfogliarsi, ma di cadere interi dalla pianta, resta a simboleggiare il ricordo di ogni giovane vita umana che è caduta sotto l’impeto del drago e delle giovani principesse che a causa sua morirono in sacrificio.

La storia della Camelia Japonica

In Giappone la pianta di camelia è sempre stata oggetto di attenzione da parte della corte imperiale e dei samurai per la sua bellezza ed eleganza, divenendo, soprattutto nelle sue varietà più rare, un regalo molto apprezzato.
La pianta approdò in Europa grazie alla Compagnie delle Indie Orientali inglesi e olandesi, che ne trasportava i fiori essiccati, dove riscosse subito un gran successo.
L’olio di Tsubaki viene prodotto ad Oshima, isola dell’arcipelago di Izu dove la pianta cresce in abbondanza, diventata famosa in tutto il Giappone per la credenza che le sue donne abbiano i capelli più belli e lucenti del Sol Levante.

Coco Chanel e la Camelia

La stilista francese Coco Chanel fu una grande amante del fiore della camelia, che apprezzava per la sua sobrietà, regolarità e per la perfezione che contraddistingueva i suoi petali bianchi. Fu il primo fiore che ebbe in regalo dal suo amante inglese Arthur Edward (‘Boy’) Capel, politico, intellettuale e giocatore di polo che finanziò la sua prima boutique a Parigi; da allora in poi la camelia divenne il simbolo della Maison parigina. Anche oggi, insieme alla doppia c rovesciata, è uno degli emblemi più riconoscibili del prestigioso marchio di moda.

Le modalità di utilizzo

L’olio di camelia giapponese è il maggiore responsabile della classica e leggendaria bellezza dei capelli che ha contraddistinto le donne giapponesi per secoli, che continuano ancora ad utilizzarlo quotidianamente.
In Giappone è comunemente usato come un risciacquo, preferibilmente applicato sui capelli umidi; il numero e la frequenza delle applicazioni è una questione di preferenze personali, potendo essere utilizzato quanto più piace.
In genere si applica sui capelli dopo il lavaggio, mettendone qualche goccia sul palmo delle mani e diffondendolo bene sui capelli e sul cuoio capelluto con la punta delle dita partendo dall’alto e prestando particolare attenzione alle estremità dei capelli, che in genere tendono ad essere più secchi e maggiormente soggetti a rotture e danni.
Sui capelli più difficili può essere applicato anche prima del lavaggio per districarli e renderli più maneggiabili.
Nei giorni in cui i capelli non vengono lavati può anche essere applicato sui capelli asciutti.
Possono essere inoltre impiegate alcune gocce sui capelli anche prima di lavarli, coprendoli subito dopo l’applicazione con una cuffia per la doccia e avvolgendoli poi con un asciugamano, per mantenere il calore, per 20-30 minuti.

Il suo benefici nella cura dei capelli

L’elenco dei vantaggi dell’olio di camelia per il benessere dei capelli è lungo:

  • ammorbidisce e li rende più maneggevoli;
  • ripristina la lucentezza naturale;
  • aiuta a trattenere l’umidità;
  • forma una barriera contro gli inquinanti ambientali;
  • ripara la rottura e le doppie punte;
  • tratta la cute secca ed il prurito;
  • aiuta nell’impedire il formarsi della forfora.

Altri ambiti di utilizzo dello tsubaki-abura

Oltre ad essere consigliato per la cura dei capelli è consigliato anche come:

  • idratante per la pelle secca e delicata;
  • antirughe;
  • trattamento dell’acne;
  • cicatrizzazione di ferite e graffi;
  • trattamento di verruche e vesciche.

Una delle caratteristiche principali che caratterizzano lo tsubaki-abura è la sua facilità di penetrazione nella pelle senza occludere i pori e senza ungere ed il grande benessere che apporta grazie alla sua capacità di nutrizione data dall’omega-9, dai polifenoli, dalla vitamina E, dal collagene vegetale e dalle proteine che lo compongono.

Il grande successo di oggi

Se l’olio di camelia è quindi famoso in Asia e soprattutto in Giappone da molti secoli, sia per la bellezza che per i benefici che dona ai capelli ed alla pelle, solo recentemente è entrato a far parte della cultura “occidentale”, divenendo uno degli oli più utilizzati dalle donne che ricercano la massima cura e lucentezza dei propri capelli e dalle aziende leader del settore il cui obiettivo principale è quello di offrire alle donne ed ai professionisti del beauty i migliori prodotti e le soluzioni più innovative.
Quello che una volta era un prodotto conosciuto ed utilizzato solo in certi ambienti, come ad esempio il mondo della moda, è diventato ormai un bene irrinunciabile per la cura dei capelli da parte di tutte le donne.

Crystal Serum Tsubaky Oil, un valido alleato contro il crespo

Tra le sua tante qualità una delle principali è l’effetto anticrespo, per gestire anche i capelli più difficili.
La Farmavit ha ideato il prodotto Crystal Serum Tsubaky Oil, siero concentrato ristrutturante e lucidante con Olio di Tsubaki estratto dai semi della Camellia Japonica, per eliminare l’effetto crespo dai capelli; le sue incredibili proprietà antiossidanti, idratanti e lucidanti infatti si rivelano delle valide alleate per domare il crespo, ma anche per prevenire la formazione delle doppie punte e per proteggere dagli effetti nocivi del sole, grazie ad uno speciale filtro solare protettivo.

La linea Syrma della Farmavit

La Farmavit utilizza da molti anni la Camelia Japonica per assicurare la cura e lucentezza dei capelli ed offrire prodotti di eccellenza.
All’olio di Tsubaki l’azienda ha dedicato la linea Syrma, nata per detergere, distendere, arricchire e proteggere i capelli, donando luminosità e lucentezza ai capelli ed all’acconciatura finale per un effetto impeccabile.
Per conoscere tutti i prodotti della linea visita la sezione del sito dedicata.

Lascia un commento