I trattamenti a base di acido mandelico

I Trattamenti per la Pelle a base di Acido Mandelico

L’acido mandelico è un alfa-idrossiacido derivato dalle mandorle amare. La sua indicazione principale è quella di effettuare un peeling che agisce senza provocare bruciore e rossore. I trattamenti a base di acido mandelico vengono anche denominati “peeling dell’estate” o “peeling per tutte le stagioni” poiché al contrario degli altri alfaidrossi acidi non è foto-sensibilizzante. Tra le tante caratteristiche benefiche che lo contraddistinguono va evidenziata la possibilità di usarlo sia su pelli chiare che su pelli scure, all’opposto dell’acido glicolico che può essere applicato invece esclusivamente su carnagioni chiare.

Gli usi cosmetici e dermatologici dell’acido mandelico

Il suo utilizzo è indicato per il trattamento dei più comuni inestetismi cutanei come foto-invecchiamento, pigmentazione irregolare, acne e piccole rughe. In particolare l’acido mandelico possiede proprietà depigmentanti e antibiotiche, tali da renderlo un prodotto di elezione nel trattamento dell’acne infiammatoria non cistica e addirittura nei trattamenti post operatori in caso di laser resurfacing per scongiurare l’insorgenza di infezioni. I risultati della sua azione, per quanto riguarda la luminosità e la pulizia della superficie cutanea, sono immediatamente visibili.

I risultati dei test effettuati con prodotti a base di acido mandelico

Una sperimentazione domiciliare è stata effettuata su 1.100 pazienti nell’arco di 3 anni, facendo utilizzare 2 volte al giorno un prodotto formulato con acido mandelico dal 2 al 10 %. In aggiunta è stato consigliato di utilizzare una crema di mantenimento a base di vitamine. Nell’80% dei pazienti non si è rilevata alcuna sensazione di bruciore o fenomeni irritativi. Tutti i pazienti hanno immediatamente notato una pelle più luminosa, pulita, compatta e chiara. Per quanto riguarda il trattamento delle piccole rughe e delle linee della pelle con un trattamento al 10% la pelle appare sensibilmente migliorata, in particolar modo le pelli scure (foto-invecchiate), con assenza totale di fenomeni irritativi come eritemi e rossori, comuni invece nei trattamenti con acido glicolico.

I suoi effetti benefici per l’iperpigmentazione cutanea e dopo l’estate

L’acido mandelico è particolarmente indicato per il trattamento dell’iperpigmentazione cutanea (melasma, iperpigmentazione e lentiggini). I test effettuati hanno evidenziato che il melasma migliora del 50% dopo un mese di trattamento bigiornaliero con acido mandelico al 10%. Per quanto riguarda le lentiggini utilizzando prodotti a base di acido mandelico si è vericato uno schiarimento molto più rapido e senza effetti collaterali rispetto ad altri tipi di trattamenti. I trattamenti sono anche consigliati al rientro dalle vacanze, quando la pelle perde l’abbronzatura in maniera lenta e graduale a volte lasciando delle zone più scure di altre, per ridonare alla cute la corretta idratazione e per purificarla, apportando all’incarnato luminosità e compattezza.

Il Trattamento Acido Mandelico Farmavit con Ciclodestrine

La Farmavit ha ideato il Trattamento Acido Mandelico con ciclodestrine per rendere la pelle più luminosa, compatta e chiara, riducendo visibilmente le rughe e le linee dell’epidermide, agendo al tempo stesso su melasma, iperpigmentazione e lentiggini. Il trattamento prevede l’utilizzo di:

  • Latte Detergente: il latte detergente, primo step del trattamento a base di acido mandelico, viene utilizzato per pulire a fondo la pelle prima di passare alle fasi successive della cura. Contribuisce a rendere la pelle più luminosa ed a ridurre le rughe, agendo al tempo stesso sull’iperpigmentazione cutanea;
  • Tonico; il tonico, secondo step del trattamento a base di acido mandelico, aiuta a mantenere un adeguato grado di umidità della pelle, restituendo il giusto equilibrio all’acidità dell’epidermide;
  • Soluzione Professionale 25%: la soluzione professionale, terzo step del trattamento in istituto a base di acido mandelico, deve essere stesa sulla pelle 2 minuti dopo l’applicazione del tonico per circa 8 minuti, al termine dei quali è necessario risciacquare abbondantemente con acqua ed asciugare;
  • Crema: la crema, quarto step del trattamento a base di acido mandelico, va applicata sulla pelle come fase finale della cura. Per mantenere la pelle luminosa e compatta, ridurre le rughe, agire sull’iperpigmentazione cutanea si consiglia di effettuare il trattamento due/tre volte a settimana.

Per conoscere tutti i prodotti della linea Acido Mandelico Farmavit visita il ns. sito.

Prenditi cura della tua pelle in tutte le stagioni!

Lascia un commento